0

Nessun prodotto nel carrello.

ELENA SINISCALCHI 2017

a cura di Elisabetta Mero
.
R&P Legal Studio Associato ospita nella sua sede di Busto Arsizio il concerto per pianoforte del Maestro Alberto Lodoletti e la mostra fotografica di Elena Siniscalchi.

Mercoledì 21.6.2017, ore 19.15, R&P Legal ospita nella sua sede di Busto Arsizio, via Goito n. 14, un concerto per pianoforte del maestro Alberto Lodoletti, con musiche di Mozart, Chopin, Liszt.
Il concerto di musica classica si colloca in un percorso artistico culturale promosso dallo studio bustocco già dalla primavera 2016.
A seguito del felice connubio già intrapreso con il fotografo Efrem Raimondi e la pittrice Ayako Nakamiya, il cammino prosegue incontrando il mondo della musica e della “comunicazione non verbale” nelle fotografie di Elena Siniscalchi, promossa da lartquotidien.
L’ottica è la stessa del passato: la qualità e la reciproca valorizzazione di ambiti molto diversi, ma che interagiscono e comunicano. Lo studio ospita un musicista locale che si è affermato ben oltre i confini nazionali, per comunicare ancora una volta la positiva valorizzazione della ricchezza del nostro territorio unita ad uno sguardo internazionale.
In occasione del concerto, R&P Legal inaugurerà anche una nuova mostra all’interno dello studio: si tratta di una selezione di opere, tra cui la serie Hockey Players, della fotografa Elena Siniscalchi. Il filo conduttore del suo lavoro è la ‘comunicazione invisibile’. Una voce silenziosa che si accosta alla musica in un crescendo emozionale.

Alberto Lodoletti, originario di Marnate, si è avvicinato giovanissimo al pianoforte seguendo le orme della nonna paterna Nelly Schröder, pianista parigina. Ha frequentato il Conservatorio G.Verdi di Milano, presso il quale, sotto la guida di Vincenzo Balzani, ha ottenuto il diploma accademico con il massimo dei voti. Si è perfezionato in seguito con Walter Krafft, col quale ha studiato presso il prestigioso Münchener Musikseminar di Monaco di Baviera. In veste di solista tiene regolarmente concerti fin da giovane età in Italia, Austria, Bulgaria, Germania, Francia, Principato di Monaco, Romania, Stati Uniti d’America, Svizzera e Polonia. Si esibisce in sedi prestigiose come: in Italia Società del Giardino, Sala Puccini (Conservatorio G. Verdi) e Amici del Loggione del Teatro alla Scala di Milano, Giardino della Fontana dell’Acqua Paola al Gianicolo di Roma, Palazzo Albrizzi di Venezia, Villa Francesca di Stresa, Villa Carlotta sul Lago di Como, Teatro Bibiena di Mantova; nel Principato di Monaco Théâtre des Variétés di Montecarlo; in Francia Château de Chabenet (Le Pont Chrétien, Berry); in Romania Filarmonica de Stat (Sala Thalia) di Sibiu-Hermannstadt, Filarmonica de Stat (Sala Ateneu) di Bacau; in Bulgaria Filarmonica di Stato di Shumen; in Austria Europa-Haus di Meyrhofen; in Germania Gasteig di Monaco di Baviera, Dreikönigskirche – Haus der Kirche di Dresda. Da quattro anni è invitato in U.S.A. per tenere concerti e Master-Class in Florida, con grande successo di pubblico e critica. Tiene concerti come solista con famose orchestre quali l’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia di Novara, l’Orchestra Filarmonica Mihail Jora di Bacau (Romania), l’Orchestra Filarmonica di Stato di Shumen (Bulgaria), sotto la direzione di Renato Beretta, Ovidiu Balan (Romania) e Robert Gutter (U.S.A.).

Elena Siniscalchi nasce a Kiel in Germania nel 1969 da madre tedesca e padre italiano. Gli studi di letteratura l’avvicinano a mondi di culture diverse e all’introspezione psicologica. L’artista sviluppa prestissimo un profondo interesse per la fotografia e per il ritratto che studia con Giuliana Traverso. Per alcuni anni il lavoro di ritratto in studio si alterna con la passione per il teatro. Il suo campo di indagine ruota intorno al misterioso gioco di identificazione-distinzione dall’altro. È la comunicazione invisibile il filo conduttore del suo lavoro, focalizzata sulla mimica dei volti, sull’espressività dei gesti. Tra i progetti sulla Comunicazione non verbale (e Nonverbal Photography) citiamo la mostra Voci dal silenzio. Sentire con lo sguardo: i sordi e la lingua dei segni (L.I.S.) e il progetto Autismo InsideOut. Da alcuni mesi collabora con lartquotidien, agenzia di promozione artisti e attività culturali (www.lartquotidien.com).